Svedana, purificarsi attraverso le sue 13 categorie

svedana

Purificarsi attraverso lo Svedana significa scegliere varie attività che possono favorire una profonda azione detossinante attraverso il sudore (Sveda). Lo scopo principale di questa pratica, infatti, è usufruire del calore per favorire la naturale dilatazione degli shrota (canali del corpo). Allo stesso modo, il calore aiuta la neutralizzazione della freddezza di Vata e Kapha e riduce la rigidità e la pesantezza del corpo.

Lo Svedana: le varie modalità per eseguirlo

A seconda del metodo attraverso cui si svolge lo Svedana se ne identificano diverse tipologie:

  • Agni e Niragni Sveda, ovvero lo svedana svolto con o senza fonte di calore;
  • Ekanga e Sarvanga Sveda, lo Svedana svolto in una zona localizzata o in tutto il corpo;

Altre tipologie di Swedana poi sono:

  • Snigdha Sveda, ovvero lo Svedana che viene realizzato con sostanze oleose e grasse generalmente praticato per i disturbi di Vata;
  • Rooksha Sveda, la purificazione attraverso sostanze secche che generalmente è praticato per i disturbi Kapha;

Lo Svedana e le 13 tipologie di depurazione

Lo Svedana è una procedura molto utile per coloro che ne beneficiano e si contraddistingue a seconda di come, dove e perché viene praticata.
Esistono tredici tipologie di Svedana che implicano l’applicazione diretta del calore i cosiddetti trattamenti Agni Sveda.

  1. Pinda Sveda. Questa tipologia di Swedana viene praticata attraverso il pinda, ovvero un sacchettino ripieno di diversi ingredienti,  che induce la sudorazione. Generalmente, il pinda è costituito da un mix di spezie, erbe, riso etc... in base agli ingredienti che mettiamo andiamo a riequilibrare un determinato dosha.
  2. Nadi Sveda. Il Nadi Sweda è praticato attraverso il vapore che viene generato da liquidi che bollono in una pentola. Il piatto è collegato con un tubo creato con delle foglie e che dovrà avere diverse curvature in maniera tale da ridurre l’intensità del vapore per evitare la sensazione di bruciore. Generalmente, il vapore è generato dalla bollitura di erbe a scelta come zenzero, basilico, curcuma, limone etc...
  3. Sankara Sveda. Questa procedura avviene tramite piccoli boli contenenti farmaci scelti e prescritti dai medici ayurvedici. Generalmente, i piccoli sacchetti possono essere anche avvolti con dei panni.
  4. Prastara Sveda. Il prastara è una tipologia di swedana eseguito su un letto che dovrebbe avere le stesse dimensioni del “curato” in quanto dovrà essere sdraiato e molto comodo. Il letto è generalmente ricoperto di seta, lana e foglie appartenenti a diverse tipologie di piante come le foglie di ricino.
  5. Pariseka Sveda. Attraverso questo metodo, è possibile svolgere una terapia per migliorare gli squilibri Vata e Kapha. In questo caso, i liquidi caldi sono spruzzati con dei piccoli tubi sopra precise parti del corpo o a livello generale;
  6. Avagahana Sveda. La depurazione nella vasca. Questa tipologia i swedana deve essere svolta in una vasca riempita con latte, olio, ghee o acqua calda. È un altro trattamento utilizzato per equilibrare Vata;
  7. Jentaka Sveda. Questa tipologia di Svedana dovrebbe essere svolto dopo che la persona abbia subito un massaggio profondo. Poi, il massaggio continua in una cantina sotterranea riscaldata con il carbone e senza fumo. In questa situazione, si può godere di una sudorazione confortevole.
  8. Ashmaghana Sveda. Per realizzare questo trattamento è necessario l’utilizzo di una lastra di pietra di grandi dimensioni che, generalmente, è riscaldata con il carbone. Dopodichè, la lastra dovrà essere bagnata con l’acqua calda e ricoperta di lenzuola di seta o cotone. La persona, dopo questo procedimento, potrà essere massaggiata.
  9. Karshu Sveda. Questo trattamento svedana è realizzato all’interno di un cottage senza finestre. I muri di questa costruzione sono intonacate con varie spezie e nel centro dovranno essere ben posizionati strati di tessuti, generalmente cotone, seta e lana. Questa struttura,inoltre, dovrebbe essere riscaldata da forni riscaldati.
  10. Bhu Sveda. La procedura è molto simile all’Ashmaghana Sveda: l’unica differenza è il luogo su cui si sdraierà il cliente. In questo caso, infatti, sarà sdraiato sul pavimento.
  11. Kumbhi Sveda. Per eseguire questa tipologia di tratamento è utilizzata una pentola che deve essere riempita con una mistura di farmaci e verrà sepolta nella terra fino a metà. Questo svedana sarà utile a Vata per alleviare il proprio squilibrio. Colui che beneficerà del trattamento sarà sdraiato sul letto o un sedile ricoperto da sottili tessuti e, prima di somministrare questa tipologia di sveda, dovrebbe ricevere un massaggio.
  12. Kupa Sveda – Il Kupa sveda si svolge attraverso l’ausilio di un piccolo pozzo che dovrebbe essere scavato non esposto al vento per mantenere costante il suo calore. Il focolaio, secondo la tradizione, dovrà bruciare sterco di vari animali mentre la persona, ben coperta, potrà beneficiare del trattamento.
  13. Holaka Sveda. Anche l’ultima tipologia di sveda prevede la bruciatura dello sterco. Dopo essere bruciato, lo sterco verrà utilizzato come base per costituire il letto del paziente, aggiungendo dei teli di vario materiale.

 

 

Vuoi saperne di più? Accedi al video-corso completo cliccando sul pulsante "Scopri di più"

 

Ayurveda Online - P.IVA 03543290047
Via Parea 11/C Grinzane Cavour - CN
Tel. 392 0773636 Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Attività professionale di cui la Legge 14 Gennaio 2013, N°4


©2018 Ayurveda Online - Design by ADVERA Comunicazione