Abhyanga

abhyanga

Il massaggio ayurvedico viene considerato parte integrante delle terapie del Purvakarma (tutte le pratiche da seguire prima del Panchakarma).

Abhyanga (significa esercizio sulle membra del corpo) offre molteplici benefici che vengono elencati dai testi classici, tra i quali la Ashtanga Hridaya di Vagbhta.
Il massaggio ayurvedico è una parte della più ampia scienza della vita indiana, l’Ayurveda, che affonda le sue radici negli antichi testi sacri, i Veda.

Per il massaggio ayurvedico vengono utilizzate diverse manualità specifiche a seconda della costituzione della persona (Vata – Pitta – Kapha) o in base alle necessità di ognuno.

E’ ormai riconosciuto come uno stile di massaggio tra i più significativi, per la profondità della filosofia che lo accompagna e per la varietà delle tecniche possibili.

 

EFFETTI BENEFICI DEL MASSAGGIO E ALCUNE CONTROINDICAZIONI

  • Purifica la pelle da ogni impurità;

  • migliora la carnagione e il colorito appare più luminoso;

  • aiuta a mantenere la pelle morbida e luminosa;

  • ripristina la difesa naturale della pelle;

  • ringiovanisce i tessuti del corpo, promuovendo la salute e prevenendo l’invecchiamento

    generale;

  • dona un veloce sollievo agli squilibri di Vata Dosha;

  • riduce gli effetti in caso di traumi;

  • diminuisce ansia, stress e la fatica mentale;

  • rilassa i muscoli eliminando la stanchezza fisica;

  • dona forza e vigore fisico;

  • promuove buoni tessuti corporei attraverso il nutrimento profondo, migliorandone le funzioni;

  • dona un bell’aspetto al corpo;

  • migliora la resistenza del crpo in caso di lesioni fisiche e mentali;

  • migliora la vista;

  • allunga la vita, dona longevità;

  • promuove un buon sonno;

  • migliora la circolazione sanguigna, stabilizzando bassa e alta pressione;

  • facilita la rimozione delle tossine dai tessuti superficiali e profondi;

  • toglie il dolore e la pesantezza, dando una sensazione di leggerezza;

  • contribuisce al mantenimento della salute;

    IL MASSAGGIO NON VA ESEGUITO:

  • quando si presentano disturbi del Dosha Kapha: eccesso di muco, tosse, raffreddore, eccesso

    di adipe (in questo caso si procede con il cambio dell’alimentazione e del proprio stile di vita,

    con la pratica di attività sportiva, yoga e massaggi a base di polvere medicate);

  • quando ci sono problemi di indigestione o quando non si ha digerito il cibo precedente. Non

    va mai praticato a stomaco pieno o semi pieno, per non danneggiare il processo digestivo;

  • quando c’è febbre in atto;

  • nei primi tre mesi di gravidanza;

  • durante il ciclo mestruale se abbondante;

  • su persone troppo magre e indebolite (anoressiche);

  • quando la persona ha ingerito droghe o alcool;

  • dopo aver assunto purganti;

  • in caso di diarrea;

  • dopo l’attivita sessuale;

  • in caso di disturbi vascolari gravi (flebiti...)

       • ferite cutanee;

  • malattie cardiache gravi;

  • tumori;

  • malattie infiammatorie o acute in corso;

  • traumi o fratture.

 

 Vuoi saperne di più? Accedi al video-corso completo cliccando sul pulsante "Scopri di più"

 

Ayurveda Online - P.IVA 03543290047
Via Parea 11/C Grinzane Cavour - CN
Tel. 392 0773636 Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Attività professionale di cui la Legge 14 Gennaio 2013, N°4


©2018 Ayurveda Online - Design by ADVERA Comunicazione